Area Abbonati
LoginPassword

Presentazione

Gli obiettivi


Assistenza Infermieristica e Ricerca(AIR) è una rivista scientifica che si propone l'obiettivo di promuovere e sviluppare il confronto sulle conoscenze che hanno un impatto sulla pratica, sulla formazione e sulla direzione dell'assistenza infermieristica. Offre, con cadenza trimestrale, un forum aperto agli articoli originali, di revisione della letteratura e di ricerca, sui metodi della ricerca e un osservatorio internazionale, attraverso un progetto prioritariamente culturale la cui preoccupazione è sempre stata quella di stimolare gli infermieri ad essere produttori e consumatori di ricerca.

L'obiettivo del Comitato Editoriale di AIR, è quello di promuovere la competenza di ricerca e clinica degli infermieri. AIR si caratterizza, nel contesto italiano, per il contributo che offre allo sviluppo delle competenze infermieristiche nella gestione dei problemi dei pazienti.

La nostra storia


AIR è pubblicata solo dal 1999 e come tale è una rivista giovane; di fatto, continuando il progetto editoriale nato molto tempo prima, nel 1980 con la Rivista dell'Infermiere, è una delle riviste scientifiche più "vecchie" dell'infermieristica italiana. Durante questi anni, si è riprogettata per adattarsi alle nuove esigenze dell'infermieristica, mantenendo tuttavia fede al progetto culturale che l'aveva caratterizzata: diffondere le conoscenze disponibili ma, soprattutto, promuovere la capacità di ricerca degli infermieri italiani. Dopo quasi 25 anni di presenza, la Rivista dell'Infermiere prima e AIR ora, si sono qualificati come luogo privilegiato in cui proporre ricerche, attivare reti di relazione e diffondere i risultati dei propri sforzi di ricerca. Proprio perché è presente da molti anni, è diventata nel tempo anche la sede attraverso cui attivare progetti di ricerca, aggregare collaborazioni proponendo il proprio protocolloa coloro che sono interessati a partecipare a ricerche multicentriche. AIR è diventata, proprio grazie a tutti gli sforzi degli infermieri che nel tempo hanno collaborato, uno spazio in cui leggere e fare ricerca.

Che cosa pubblichiamo


AIR pubblica contributi inediti (ricerche, esperienze, rassegne di aggiornamento) sulla teoria e pratica infermieristica. La rivista ospita un'ampia gamma di articoli sui temi della pratica clinica, sia dell'ospedale che del territorio. Solo a titolo di esempio, i temi più recenti hanno riguardato:

  • la disseminazione della pratica basata sulle prove di efficacia: attraverso, ad esempio, gli articoli di revisione sulle estubazioni precoci, sulla efficacia del retraining nella RCP, sul paziente terminale, ma anche sui trattamenti dei sintomi nelle cure palliative;
  • lo sviluppo delle competenze di ricerca attraverso contributi metodologici che aiutano gli infermieri ad apprendere i metodi della ricerca: dopo una prima monografia sulla ricerca (pubblicata ancora dalla Rivista dell'Infermiere) ciascun numero pubblica articoli originali che possono essere utilizzati nella pratica, ma anche nella formazione, per insegnare a fare ricerca o leggere criticamente un articolo di ricerca;
  • lo sviluppo di modelli organizzativi o le implicazioni della carenza di infermieri; esempi sono le revisioni sulla continuità delle cure e sul piano di dimissione, sull'inserimento degli operatori di supporto, sulla delega/attribuzione, sui turni di lavoro infermieristici ma anche sull'impatto della carenza di infermieri sui pazienti;
  • che cosa accade nel mondo delle persone più fragili: un osservatorio aperto sui temi del disagio e della povertà, per mantenere elevata l'attenzione su coloro che non hanno risorse.

Negli ultimi numeri sono stati pubblicati anche pacchetti di autoapprendimento sulle tecniche infermieristiche per aiutare coloro che sentono l'esigenza di verificare le proprie conoscenze ma anche di imparare cose nuove. Con periodicità, inoltre, vengono pubblicate monografie focalizzate su un problema rilevante del momento: la più recente ha affrontato come progettare il proprio sviluppo professionale; è in preparazione una monografia su “come organizzare l'assistenza" indirizzata prioritariamente ai coordinatori e dirigenti dell'assistenza, ma non solo.

Per promuovere la ricerca: non solo per leggerla


Tutte le riviste scientifiche diffondono la ricerca. AIR non si qualifica solo per questo: da tempo pubblica protocolli di ricerca che propone al dibattito, alla critica ed alla discussione della comunità infermieristica. AIR propone ed attiva progetti di ricerca multicentrica. Esempi ne sono lo studio clinico sperimentale sull'efficacia della fitostimoline nella guarigione delle lesioni da decubito di II stadio che ha reclutato oltre 200 infermieri in tutta Italia impegnati in una rete multicentrica a provarsi come ricercatori; ma ancora, più di recente, il progetto sui problemi degli anziani e sulla farmacovigilanza che sta raccogliendo le prime adesioni.
AIR è collegata ormai da anni all'Unità di Ricerca Infermieristica istituita presso l'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Per questo non è solo una rivista dove leggere ma è anche una rivista attraverso cui fare ricerca.

A chi ci rivolgiamo


Ormai non solo più agli infermieri, anche se rimangono gli interlocutori privilegiati.
AIR è diventata, nel tempo, uno spazio dedicato ai problemi dei pazienti: raccoglie i contributi non solo degli infermieri ma di tutti coloro che sono preoccupati di migliorare la qualità delle cure: medici, specialisti, farmacisti epidemiologi.
AIR si rivolge agli studenti dei Corsi di laurea in Infermieristica e dei Master; ai futuri studenti del Corso di Laurea Specialistica; agli infermieri esperti ma anche ai neolaureati. A coloro che hanno competenze infermieristiche di base e avanzate.
Si propone ai docenti di ricerca e di infermieristica clinica, come supporto allo studio; a quanti sono coinvolti direttamente o indirettamente nelle decisioni che hanno un impatto sull'assistenza al paziente. L'aumentato interesse verso il lavoro multidisciplinare e la differenziazione delle competenze infermieristiche di base e avanzate, stanno impegnando il comitato editoriale a rendere la rivista sempre più aderenti alle nuove esigenze.

Come è strutturata


In ogni fascicolo della rivista, oltre l'editoriale, sono presenti le rubriche:

Contributi ed esperienze
Ospita contributi di ricerca o la descrizione di esperienze rilevanti per la pertinenza con l'ambito infermieristico.

Contributi metodologici
Per leggere e confrontarsi con articoli che illustrano metodologie di ricerca applicabili alla realtà infermieristica.

Aggiornamenti
Per approfondire revisioni narrative e sistematiche sulle pratiche e sulle tecniche assistenziali, riviste alla luce dei più recenti progressi.

Dossier
Per approfondire e per documentare i grandi temi dell'assistenza.

Evidence Based Nursing
Per assistere il professionista, quando si trova a decidere sul paziente, all'uso esplicito, ragionevole e rigoroso delle prove di efficacia disponibili.

Confronti
Affronta temi di dibattito sulla salute, il rispetto dei diritti, le altre culture, l'evoluzione del servizio sanitario nazionale, per non rimanere chiusi nel mondo infermieristico.

Osservatorio internazionale
Una finestra su quello che succede negli altri paesi, per conoscere realtà diverse dalla nostra.

Questa rivista è inclusa nel Cumulative Index to Nursing & Allied Health Literature (CINAHL), nel Nursing Citation Index (NCI), in MEDLINE, nel Science Citation Index Expanded (SCIE), nel Social Sciences Citation Index, nel Social Scisearch, nel Journal Citation Reports/Social Sciences Edition e nel Journal Citation Reports/Science Edition, in SCOPUS e EMCARE.

Impact Factor 2012: 0.400